venerdì 2 gennaio 2009

Due mesi per salvarci o falliremo.

Secondo indiscrezioni il proprietario del West Ham Gudmudsson, attraverso la holding che controlla il club, avrebbe tempo ancora due mesi prima di dover dichiarare fallimento. Per salvarsi è necessario che si faccia avanti un compratore entro i primi di marzo, altrimenti alla squadra saranno assegnati dei punti di penalizzazione in classifica.
A questo punto, se la società non verrà venduta, molti pezzi importanti verranno messi sul mercato immediatamente; se così fosse anche Gianfranco Zola rassegnerebbe le dimissioni.
Duxbury, direttore generale del West Ham, avrebbe inoltre dichiarato che saranno ascoltate tutte le offerte relative ai nostri giocatori.
Non dimentichiamo poi la grana Tevez che rimane sempre sul groppone di Gudmudsson: il pagamento di 35 milioni di euro di penale.

6 commenti:

Alfonso ha detto...

ma cosa pretende Gudmudsson? Vuole più soldi di quelli che ha speso? Mi sembra che non abbia poi investito molto nella squadra durante la sua gestione, speriamo che ci sia un "nuovo 2007" quando ci salvammo grazie al mitico Carlito Tevez, confidiamo nel buonsenso di questi islandesi che per salvare le loro banche stanno chiedendo aiuto a Björk

Jericho09 ha detto...

Incrocio le dita per un ottimo 2009 di Di Michele che, eccetto per il suo esordio, manca sul tabellino da troppo tempo!
Forza Hammers (anche dall'altro lato de La Manica)!

P.S. Tra meno di un mese c'è il "soft" derby con l'Arsenal...non vedo l'ora!

Boleyn andrew ha detto...

mi pare che si stiano ancora suonando i violini,mentre il titanic sta affondando! questo magnate dei miei stivali ci ha rovinato e la leggenda del west ham è a pochi giorni dalla bancarotta! ho letto che ci sono 9 acquirenti potenziali,ma che nessuno è disposto a trattare con lo scandinavo fallito,che a questo punto dovrebbe smetterla di fare lo sciacallo sulla pelle nostra e del povero zola e accettare subito la prima offerta!! quando leggo queste notizie a tutto penso tranne che a veder gli hammers vincere sul campo.la nostra partita più importante e difficile è questa porca miseria!!!
c'mon united

sembo ha detto...

Spero che Gudmusson venda al + presto a qualcuno a questo punto l'importante è non fallire. Credo cmq che alcuni dei migliori nel mercato se ne andranno. Speriamo di no.

cobrahammer ha detto...

sono preoccupato,meglio non leggere i giornali inglesi dove la notizia migliore x noi è che a giorni non avremo bellamy,parker e green,altrimenti si spazia dai 9 punti di penalizzazione al fallimento.Anche io ho letto dei 9 potenziali interessati ad acquisire il nostro amato club,gudmudsson deve vendere al piu' presto,e non giocasse sulla nostra pelle,ha detto bene Boleyn Andrew,la partita piu' importante la stiamo giocando in questi mesi,adesso l'unica cosa impotante è non fallire,il WEST HAM UNITED deve prevalere su tutto.

west ham till i die ha detto...

siamo alle solite! il west ham è per l'ennesima volta nelle mani di gente che con la squadra non ha niente a che fare. ecco a cosa è servito vendere il west ham. i due islandesi se lo sono passato di proprietà come una macchina. nel calcio e soprattutto al west ham ci vuole passione. ora per colpa di un'incapace stiamo affondando! quando si perde sul campo mi incazzo ma uscire di scena per un fallimento questo è troppo per il west ham! è proprio vero che la fortuna è sempre nascosta per noi!!