mercoledì 26 agosto 2009

West Ham - Millwall: video amatoriale dopo il rigore del 2-1

Un video amatoriale dell'invasione di campo dopo il rigore del 2-1 video

West Ham - Millwall: video di Sky news

Ecco il servizio di sky news su West Ham - Millwall.
video

Curling Cup: West Ham - Millwall 3-1. Fuori e in campo succede di tutto...

Prima delle partire per le vacanze scrivo questo importantissimo post su quello che è successo durante l'incontro di Curling Cup tra di noi e i nostri storici nemici del Millwall.
Sappiamo tutti cosa voleva dire in passato questa partita contro di loro, cosa significasse per gli hooligans di entrambe le squadre la partita tra West Ham e Millwall durante gli anni '80: scontri, tafferugli, la madre delle rivalità extracalcistiche. Quello che è successo ieri sera non è stata una rievocazione storica, ma un ritorno al passato: i tifosi del Millwall non è a prima volta che negli ultimi anni fanno casino, come del resto quelli del West Ham (vedi gli scontri dello scorso anni durante la tournè negli Stati Uniti, e l'accenno contro i napoletani quest'anni prima e dopo la Bobby Moore Cup); entrambe le tifoserie aspettavano una minima scintilla per scontrarsi - ed ecco che si è presentata ieri sera.

Per tutti coloro che hanno partecipato agli scontri gli aspetta una vita lontana dallo stadio per sempre e una duratura permanenza in carcere: la legge in Gran Bretagna è severissima, ci sono i filmati e i biglietti nominali, molti di loro saranno individuati, è un destino segnato. In 12 sono già stati fermati - nei prossimi giorni saranno in molti a seguire la medesima sorte.

Già prima della partita si sono sviluppati alcuni tafferugli, poi durante la gara diverse invasioni di campo "frutto" del ribaltamento di risultato da parte del West Ham: il pareggio a pochi minuti dalla fine e poi il successivo rigore nei primi minuti dei tempi supplementari hanno fatto traboccare il vaso. I tifosi del Millwall non aspettavano altro per entrare in campo e accendere scontri anche all'interno del campo di gioco.

Precisazione: se le due società verranno ritenute responsabili dei fatti verranno escluse dalla competizione.

Sul campo finisce 3-1: goal di Harris al 26' min.; pareggio di Stanislas al 87' min. Rigore di Stanislas al 7' min. del primo tempo supplementare e Hines poi sigla il terzo goal al 105' min..

lunedì 24 agosto 2009

Sondaggio: Chi vorreste che venisse acquistato dal West Ham?

Chiuso il Sondaggio su chi vorreste come rinforzo e a vincere è Mario Balottelli con il 34% dei votanti; indubbiamente il giovane attaccante dell’Inter era quello, fra la rosa dei candidati, più intrigante per le sue doti tecniche e per la sua giovane età.
Purtroppo però l’attaccante esterno dei nerazzurri non arriverà sicuramente; l’Inter, infatti, in questo momento è carente numericamente nella rosa degli attaccanti (non di sicuro qualitativamente), inoltre, Eto’o, se il Camerun giocherà la Coppa d’Africa, non sarà a disposizione di Mourinho tra gennaio e febbraio.
Sembra invece vicino l’arrivo in prestito di Gudjohsen (fermatosi al 17% nel nostro sondaggio) dal Barcellona; mentre in difesa si sta trattando con il Milan per Oddo.

Ecco comunque la classifica finale del sondaggio:

Mario Balottelli 34%
Luca Toni 25%
Eidur Gudjohsen 19%
Amantino Mancini 11%
Marouane Chamakh 9%
Leandro Rinaudo 2%

West Ham - Tottenham 1-2

Arriva una brutta battuta d'arresto in casa con i "nemici" del Tottenham: gli Spurs sono l'autentica rivelazione di questo inizio di stagione con tre vittorie in tre partite, mantenendo così il punteggio pieno in classifica come il Chelsea di Carlo Ancelotti.
C. Cole è stato l'autentico protagonista della gara: spettacolare il suo goal del nostro momentaneo vantaggio con un tiro al volo da fuori area, e demenziale il suo retropassaggio intercettato da Defoe. Poi, per non farci mancare nulla, Spector non riesce a intercettare un facile pallone in profondità e lasciando la sfera tra i piedi di Lennon permette al centrocampista degli Spurs di concludere verso la nostra porta e portare in vantaggio i suoi.

Formazioni.

WEST HAM: Green; Faubert, Collins, Upson, Spector; Noble, Parker (Hines), Collison (Nouble), Jimenez (Kovac ); Cole, Stanislas. In panchina: Kurucz, Gabbidon, Tomkins, Payne.

TOTTENHAM: Cudicini; Corluka, Bassong, King, Assou-Ekotto, Lennon, Huddlestone, Palacios, Modric (O'Hara), Keane (Crouch), Defoe (Naughton). In panchina: Button, Hutton, Bentley, Pavlyuchenko.

I goal.
Al 48' min., C. Cole effettua uno spettacolare palleggio al limite dell'area di rigore avversaria, calcia al volo e segna un goal strepitoso portando in vantaggio il West Ham.
Al 53' min., incredibile retropassaggio da metà campo di C. Cole verso il centro della nostra difesa, interviene Defoe che di esterno, davanti a Green, supera il nostro estremo difensore.
A 12 min. dalla fine, palla filtrante per Lennon, clamoroso errore in disimpegno di Spector che non riesce a liberare la sua zona, il pallone rimane lì e Lennon dal limite dell'area insacca per il 2-1 Spurs.

La sconfitta contro il Tottenham, ovviamente, non sposta gli obiettivi e le buone impressioni di questo inizio stagione, il West Ham di Zola gioca un bel calcio palla a terra, con una bella fluidità di manovra; poi se non facessimo delle frittate come quelle di ieri porteremmo a casa anche dei punti.

Ora per due settimane me ne vado in vacanza: Kos mi aspetta :) Ci sentiamo fra 15 giorni...

domenica 23 agosto 2009

Accoltellato Davemport

Calum Davemport è stato accoltellato durante una rapina in casa della madre a Bedford; le sue condizioni sono definite "serie". Anche la madre ha riportato delle lesioni.

martedì 18 agosto 2009

Il Millwall solletica Zola

Martedì prossimo si giocherà il secondo turno Curling Cup e il West Ham si troverà contro i rivali storici del Millwall.

Zola, oggi, parlando della partita di Curling Cup, ha così colto l'occasione sul sito del West Ham per raccontare un episodio capitatogli nell'ottobre scorso; mentre si trovava in una stazione di servizio un uomo di mole non indifferente si è avvicinato a lui dichiarandogli che era il suo idolo: questi non era ne un tifoso del West Ham ne un tifoso del Chelsea, bensì del Millwall!
Questo episodio, a mio modesto episodio, testimonia, non solo l'evoluzione delle relazione calcistiche in Inghilterra, ma quanto il nostro allenatore sia rispettato ovunque: Zola prima che un grande professionista è apprezzato per essere un grande uomo.

Zola, poi, ha aggiunto, nella sua intervista, che la Curling Cup è opportunità importante per accedere all'Europa: in effetti questa competizione, se affrontata con concetrazione, può regalarci delle soddisfazioni.

domenica 16 agosto 2009

Iniziamo con il giusto passo: Wolverempton - West Ham 0-2

Inizia una nuova stagione di Premier League con un'ottima vittoria sul campo del neo-promosso Wolverempton per 2-0: ottimo il gioco espresso dai nostri, che continuano a mettere in pratica gli insegnamenti di Gianfranco Zola: grande possesso palla, circolazione rapida e con pochi tocchi e palloni in verticale tutte le volte che si può! Tuttavia, dopo la vittoria contro il Wolverempton, sono uscite alcune indiscrezioni che parlano di un Gianfranco Zola pronto a lasciare il West Ham perchè la nuova società non sarebbe intenzionata a fare nuovi investimenti, e anzi sarebbe sul punto di cedere C. Cole, M. Upson e R. Green.
Con queste notizie, di certo, non si può guardare con fiducia a questa stagione calcistica; Zola chiedeva fortemente l'acquisto di un centravanti capace di andare in doppia cifra (Eidur Gudjohnsen sarebbe il giocatore che ha maggiore possibilità di arrivare, ovviamente in prestito), ma se il mister sardo lascerà la squadra non arriverà nessuno.

Torniamo alla partita.

Formazioni.
Wolverhampton: Hennessey, Foley (Vokes 75' min.), Mancienne (Stearman 66' min.), Craddock, Stephen Ward, Halford, Henry, Milijas (Edwards 80' min.), Jarvis, Keogh, Ebanks-Blake. In panchina: Hahnemann, Elokobi, Surman, David Jones.

West Ham: Green, Faubert, Collins, Upson, Ilunga (Spector 65' min.), Noble, Parker, Collison, Dyer (Stanislas 73' min.), Cole (Nouble 90' min.), Jimenez. In panchina: Kurucz, Gabbidon, Payne, Hines.

I goal.
Al 22' min., grandissimo tiro da fuori area di Noble che riesce a trovare l'incrocio dei pali (molto simile il goal di Denilson dell'Arsenal un paio d'ore dopo).
Al 69' min., calcio d'angolo dalla destra della porta difesa da Hennessey battuto da Noble, il quale imbecca poco fuori dall'area piccola Upson che di testa supera il portiere avversario.

Tre punti importanti per iniziare bene la nostra stagione. Il campionato potrebbe darci delle discrete soddisfazioni se si mantiene la rosa attuale e si riesce a prendere un attaccante, al contrario se si venderanno alcuni giocatori e se Zola andrà via sarà molto molto dura.

sabato 15 agosto 2009

Torna Kovac

Il West Ham, tramite il suo sito ufficiale, ha reso noto che il centrocampista Radoslav Kovac tornerà a fare parte della rosa della squadra: il giocatore Ceco era arrivato in prestito lo scorso gennaio dallo Spartak Mosca.
Nella sua prima parentesi con la nostra maglia aveva disputato 9 partite, segnando un goal contro l'Everton.

Sul fronte dell'attacco si tratta sempre con Marouane Chamakh del Bordeaux, in alternativa potrebbe arrivare Luca Toni.

Lucas Neill intanto è vicinissimo a firmare un contratto con il Blackburn.

domenica 9 agosto 2009

Effetto Napoli sul blog

Volevo segnalare come la partita con il Napoli abbia prodotto venerdì e sabato due giornate di record assoluto di contatti:

- venerdì 7 agosto: 314 contatti

- sabato 8 agosto: 425 contatti

La media giornaliera dell'ultimo anno è 142 contatti.

sabato 8 agosto 2009

Bobby Moore Cup

Il West Ham gioca una buona partita contro il Napoli, ma non riesce a portare a casa la Bobby Moore Cup a causa di un gran goal di testa a pallonetta di Quagliarella.

West Ham: Robert Green, Julien Faubert (Jonathan Spector 63), James Tomkins (James Collins 46), Matthew Upson (Danny Gabbidon 80), Herita Ilunga, Mark Noble, Scott Parker, Jack Collison (Zavon Hines 88), Luis Jimenez (Junior Stanislas 77), Kieron Dyer (Savio 63), Carlton Cole
A disposizione: Marek Stech, Peter Kurucz, Fabio Daprela, Josh Payne, Olly Lee, Frank Nouble.

Napoli: Morgan De Sanctis, Gianluca Grava (Christian Maggio 58), Fabiano Santacroce (Salvatore Aronica 73), Leandro Rinaudo (Hugo Campagnaro 58), Matteo Contini, Jesus Datolo, Marek Hamsik (Luigi Vitale 90), Luca Cigarini (Mariano Bogliacino 66), Michele Pazienza (Manuele Blasi 58), Ezequiel Lavezzi (German Denis 66), Fabio Quagliarella (Erwin Hoffer 78)
A disposizione: Matteo Gianello, Francesco Montervino, Walter Gargano.

Prima azione degna di nota della partita per il Napoli (6' min.): Quagliarella effettua una percussione sulla sinistra, si accentra in velocità in area di rigore, conclude però colpendo la schiena di Lavezzi.
Il West Ham poi sale in caddedra, mantenedo a lunghi tratti il pallino del gioco, ma non riuscendo mai ad essere pericoloso in zona goal. Al 34' min., buona occasione per Parker, il quale da posizione defilata, conclude sull'esterno della rete.
La ripresa inizia con due buone opportunità per gli Hammers: prima Noble effettua un buon tiro che termina alto sopra la traversa (2'min), poi (8'min) Parker non riesce a stare in piedi dopo aver superato anche De Sanctis.
Il vantaggio del Napoli arriva al 32' min. della riprea: Maggio effettua un lungo lancio verso il centro dell'area di rigore, dove Quagliarella con un colpo di testa all'indietro (anticipando in elevazione Upson) supera con una palombella Green.
All'ultimo minuto di gioco, Stanislas arriva alla conclusione, dal limite dell'area di rigore, ma il suo tiro radente esce di poco a lato del palo destro della porta di De Sanctis.
La Bobby Moore Cup va' così al Napoli.

Solito ottimo gioco dei nostri, pochi lanci lunghi e molti fraseggi nello stretto in velocità; manca sempre qualcosa in zona goal, ma il "Killer istinct" nelle nostre punte non è mai stato troppo elevato: il rinforzo di un centravanti sarebbe fondamentale, ma Zola chiede con molta insistenza un esterno capaca di saltare l'uomo.

Di fatto il nostro Manager in tutta quest'estate ha avuto un solo rinforzo, quello di Jimenez, per il resto si è mantenuta la squadra dello scorso anno, non sarebbe male arrivare comunque ad Amantino Mancini, ma il nostro immobilismo mi preoccupa: la nuova società aveva promesso rinforzi che per ora non sono ancora arrivati; mancano circa venti giorni alla fine del mercato, vediamo se ci saranno sviluppi da qui a fine mese.