lunedì 8 giugno 2009

Liberi!!!!!!Il West Ham cambia proprietà.

Finalmente siamo liberi!!!
Dopo un anno difficile, pieno di difficoltà economiche, con una proprietà allo sbando, il presidente Gudmundsson ha ceduto la quota di maggioranza della società alla CB Holding controllata dalla banca Straumur-Burdaras.
Andrew Bernhardt è il nuovo presidente non esecutivo della società; ecco le sue prime dichiarazioni oggi: "Sono lieto di aver raggiunto l'accordo e porterò avanti il mio lavoro con Scott Duxbury. Noi abbiamo un giovane e capace management composto da Gianfranco Zola e da Steve Clarke e la squadra si svilupperà con il giusto mix tra esperienza e giovani provenienti dall'accademy".
"Posso assicurare i tifosi che ci saranno sostanziosi investimenti in nuovi giocatori, ma tutto nei limiti del budget a nostra disposizione. Cercherò di associare i successi sul campo, con una società strutturalmente ed economicamente solida. Noi abbiamo un piano che prevede investimenti nei prossimi due anni anche sulle infrastrutture [...]".
"La CB Holding ha piena fiducia nelle persone che gestiscono la squadra, riconoscendo i progressi registrati in questa stagione da Scott Duxbury e Gianfranco Zola. CB Holding non ha nessuna intenzione di sostituire queste persone nella gestione della squadra".
Ecco le dichiarazione di Scott Duxbury: "Io sono lieto di dire che il West Ham ha finalmente raggiunto un accordo per assicurarsi un futuro solido a questo club. Cambiare è sempre inquietante, ma io credo che la nuova proprietà di Andrew BBernhardt porterà una stabilità al West Ham United; Io credo nel suo staff e i tifosi devono dare il benvenuto al nuovo proprietario".
Bjorgolfur Gudmundsson ha dichiarato: "I voglio ringraziare tutti ad Upton Park per questi incredibili anni. I giocatori, i tifosi, la dirigenza hanno contribuito immensamente ad un periodo di progresso [...], abbiamo rafforzato la prima squadra con giovani talenti e abbiamo creato delle fondamenta solide per il West Ham [...]".

E' così proseguiamo nella striscia di proprietari islandesi, anche questa società infatti è finanziati da capitali proveniente dall'isola vulcanica più grande d'Europa.
Non conosco la struttura di questa holding, quello che mi allieta è che finalmente termina il regno di Bjorgolfur Gudmundsson. L'ormai ex presidente, infatti, ormai era in una situazione economica improponibile, non poteva sostenere nessuna operazione sul mercato, anzi le cessioni era l'unico modo di finanziare la società.
Per fortuna, che non è capitato come a qualcun altro in Italia che ha scaricato i debiti delle proprie attività commerciali nella squadra: i controlli e le leggi a riguardo in Inghilterra sono decisamente più severe rispetto alle nostre.
Ora attendiamo di vedere come si svilupperà il mercato, non credo ci saranno grossi investimenti, piuttosto credo in qualche operazione mirata, senza cessioni di lusso.

5 commenti:

Z@ ha detto...

più che finlandesi direi islandesi!
comunque speriamo in qualche bel colpo per la stagione prossima, così che magari centriamo l'Europa league!

catri ha detto...

Sono svampito - ho corretto :)

Jericho09 ha detto...

la notizia che aspettavamo. Primo interessamento: Jimenez.

Galchiber ha detto...

Una grandissima notizia e speriamo che: arrivi qualche investimento mirato soprattutto là davanti, Carlton Cole continui a segnare con la frequenza della stagione passata, che ci siano meno infortuni!

Jacopo ha detto...

GRAZIEEEEEEEEE! Grazie grazie grazie grazie grazie grazie



PS(la nuova seconda maglia è spettacolare)