martedì 23 giugno 2009

Jimenez ufficiale

Arriva l'annuncio ufficiale da parte della nostra società dell'acquisto a titolo di prestito con diritto di riscatto di Luis Jimenez. Il venticinquenne cileno arriva negli Hammers, dopo aver militato nelle ultime due stagioni tra le file dell'Inter.
Parlando a whufc.com, Jimenez ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:"Io sono molto felice, eccitato e determinato di vedere quello che posso fare. Io sono un giocatore che ama tenere il pallone, che ama giocare in una squadra che tiene il controllo del gioco, che ama fornire assist e anche segnare qualche goal. Io posso promettere ogni cosa, ma l'unica cosa che posso garantire è che darò il mio contributo.
Io conosco il West Ham, è un club fantastico, che ha avuto dei grandi giocatori. Io avevo l'opportunità di sceglire altre squadra, ma vedendo il gioco del West Ham nell'ultima stagione mi è piaciuto molto. [...] La presenza di Gianfranco Zola è una delle ragione che mi ha fatto scegliere il West Ham [...]".

Jimenez nasce il 17 giugno 1984 a Santiago del Cile, inizia la sua carriera tra le fila del Palestini, ove gioca fino al 2002 quando si trasferisce alla Ternana.
Con la maglia umbra, Jimenez si mette subito in luce, attirando l'attenzione di diversi club e la chiamata da parte di una squadra della serie A arriva nel gennaio del 2006 da parte della Fiorentina (andrà in prestito).
La continuità di rendimento non è sicuramente una delle caratteristiche di Jimenez, e questo suo difetto gli impedisce di essere confermato con la maglia viola, costringendolo a ritornare a Terni per 6 mesi nella prima parte della stagione 2006-07. Nel gennaio del 2007, Jimenez torna in serie A (dopo 6 mesi di fatto di inattività) con la maglia della Lazio. Lotito lo prende in prestito fino a fine stagione, ma neanche con i biancocelesti riesce a convincere e ad ottenere il riscatto del cartellino.
Roberto Mancini è un estimatori dei giocatori estroversi, e decide di portarlo all'Inter nel 2007: ai nerazzurri arriva in prestito, gioca poco, solo 15 gare, ma convince la dirigenza a prelevarlo in comproprietà dalla Ternana.
Nella stagione 2008-09, con l'Inter gioca solo 6 partite, ma la dirigenza decide di rinnovare la comproprietà con Ternana per questa stagione (2009-10): decidono quindi di mandarlo in prestito da noi!

Sicuramente il giocatore ha ottimi piedi, come detto in precedenza pecca di continuità di rendimento. Tuttavia, il giocatore ricopre un ruolo che da noi era di fatto uno di quelli scoperti.
Uno degli obiettivi, secondo me, del nostro mercato deve essere l'acquisto di una prima punta di peso. Sappiamo di avere due giocatori in quel ruolo: C. Cole ha dimostrato quest'anno di aver fatto un certo salto di qualità, tuttavia dopo una parte centrale della stagione ottima, si è un pò perso nel finale; Ashton è invece ospite fisso della nostra infermeria ormai da tempo immemore. Vediamo come vogliono muovere Nani e Zola per coprire questo ruolo: sicuramente qualcuno prenderanno.

5 commenti:

Galchiber ha detto...

Spero che si adatti al più presto ad un calcio che sicuramente è poco adatto alle sue caratteristiche e che torni ad essere quel che ha dimostrato a Terni.

E' vero che quest'anno ha giocato poco, ma nella Fiorentina, nella Lazio e nell'Inter non ci finisci a giocare per caso.

Attendo fiducioso altri movimenti

Jacopo ha detto...

Speriamo che porti alla nostra squadra quel pizzico di fantasia che mancava, comunque devo dire che Spector ha giocato davvero bene in Confederetions Cup, potrebbe tornare utile l'anno prossimo

alfredo ha detto...

Ottimo acquisto..."il MAGO" io da tifoso laziale l'ho apprezzato quando giocava con la lazio...poche partite ma piedi buoni, fantasia e ottime giocate. Speriamo che sia continuo...ma confido nel ritmo del calcio inglese che ti impone per forza di essere continuo e sempre presente nelle occasioni importanti...Ora un attaccante che fa goal...Come on Hammers!

Jacopo ha detto...

speriamo Alfredo, speriamo, ah, si parla anche di un ritorno di Ferdinand jr. Potremmo tornare a cantare Anton & Gabbidon!

Galchiber ha detto...

Bowyer e Ryed ceduti a titolo definitivo rispettivamente a Birmingham e Sheffield United