martedì 11 novembre 2008

Nani conferma la fiducia a Zola

Il direttore generale del West Ham Gianluca Nani ha risposto in modo fermo e deciso ai giornalisti che gli chiedevano se il manager Gianfranco Zola potesse essere rimosso dal suo incarico: il dirigente italiano ha ribadito che con il neo allenatore è stato iniziato un progetto importante a lungo termine.
Ora queste sono parole giuste da spendere in questo momento di difficoltà assoluta, ma il problema fondamentale è quello societario, lo stesso Nani potrebbe essere sollevato dall'incarico da un momento all'altro od egli stesso andarsene per una "barca più sicura" di quella attuale.
Dobbiamo essere sinceri: Gudmusson non è più in grado di garantire, non solo il futuro, ma anche il presente al West Ham; infatti, ha messo in vendita la società subito dopo il crack della sua banca (poi ricapitalizzata grazie all'intervento del governo islandese).
Certo che la richiesta di 150 milioni di euro è a dir poco esorbitante (lui l'aveva comprato per 105 solo 3 anni fa'): come in tutte le trattative chi vende spara alto per accontentarsi di una cifra inferiore, bisogna solo capire quanto l'islandese sia disposto a scendere.
Sul fronte mercato (notizia che riporto, ma su cui nutro forti dubbi per la concorrenza di Arsenal e Tottenham) Nani starebbe trattando con Appiah.

6 commenti:

galchiber ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
galchiber ha detto...

Sicuramente sono belle parole, ma la crisi societaria rimane, e vedendo i tempi che corrono, se non arriva l'indiano o l'arabo di turno a rilevare il tutto non so chi altro pretendente ci possa essere. La novella di Appiah è dalla stagione 2007/2008 che si trascina, speriamo che si risolva per il meglio e che sabato si assista ad una prova di carattere che consenta alle persone di rimanere fino alla fine della partita; sabato scorso, dopo quei 4 minuti di terrore, è stato desolante (ma capibile) vedere tutti quegli spalti vuoti che fino a 5 minuti prima erano pieni di irons.

manja ha detto...

non credo sia colpa di zola,non crdo abbia detto lui di incassare 3 gol in 6 minuti,la colpa ce la chi scende in campo perchè tradisce la fiducia di tutto l'ambiente,dobbiamo darci una sveglia,la classifica è cortissima

galchiber ha detto...

Dal sito della gazzetta...
Calcio: West Ham, Zola rischia gia' l'esonero

LONDRA - Cinque sconfitte nelle ultime sei partite e solo due vittorie conquistate da quando e' sulla panchina dell'West Ham. Per Gianfranco Zola l'avventura come tecnico in Premier League potrebbe essere gia' arrivata al capolinea. Questo, almeno, secondo la stampa britannica. Ma la replica di Zola e' decisa. "Nella mia carriera ho avuto anche brutti momenti e sono sempre riuscito a reagire molto bene", ha dichiarato l'ex fantasista. "Sto facendo lo stesso qui e non lascero' ne' permettero' a nessuno di atterrirmi". Domani gli Hammers affronteranno il Portsmouth: un'eventuale sconfitta farebbe sprofondare la squadra di Zola in zona retrocessione.

C'MON UNITED AND C'MON MAGIC BOX!

cobrahammer ha detto...

ciao ragazzi,domani dobbiamo assolutamente vincere ,forse il buon inizio ci aveva illuso,ma la realta' è un'altra,almeno ad Upton Park si deve tornare a fare i punti necessari x fare un campionato il piu'possibile tranquillo.Quindi fiducia ai ragazzi e a zola x ora(lo dice uno che ha forte nostalgia del Cub,le sue dimissioni sono state sottovalutate.......ma ora non conta,c'mon united!)

catri ha detto...

Purtoppo siamo in brutte acque...ci vuole proprio qualcuno che ascolti il nostro SOS.