domenica 22 marzo 2009

Blackburn Rovers - West Ham 1-1

Secondo pareggio consecutivo nel giro di 5 giorni per il West Ham, che dopo aver impattato con il WBA lunedì sera ad Upton Park, non va' oltre l'1-1 con il Blackburn Rovers.

Formazioni.
West Ham United: Green; Spector, Neill, Tomkins, Ilunga; Noble, Kovac, Parker, Boa Morte (Lopez 79 ); Di Michele (Dyer 82), Tristan (Payne 90).
Blackburn Rovers: Robinson; Nelson, Samba, Ooijer (Andrews 46), Givet; Diouf, Mokoena, Warnock, Pedersen; Roberts, McCarthy.

La prima parte di gara è caratterizzata da un lungo possesso palla da parte dei Rovers, i quali, per fortuna, non riescono a trovare sbocchi offensivi. Il sudafricano McCarthy, che sostituisce l'assente Santa Cruz, prova destreggiarsi in area di rigore ma è sempre ben marcato da Tomkins (questo ragazzo sta' facendo passi da giganti, migliora di settimane in settimane, bisogna tenerlo d'occhio perché diventerà uno dei più grandi difensori nei prossimi anni).
La prima conclusione a rete della gara arriva al 16' min. quando Noble dialoga con Di Michele, l'attaccante italiano arriva alla conclusione ma Robinson è attento.
Qualche minuto dopo, ancora gli Hammers pericolosi in zona goal, con Tristan, ben servito da Di Michele, ma il portiere dei Rovers è sempre attento.
Al 25' min. frittatona da parte di Robinson con Samba: i due pasticciano in area di rigore, ma miracolosamente si salvano per la poca reattività dei nostri sotto porta.
Il West Ham dopo i primi minuti di gara, continua a mantenere il controllo del gioco e la 35' passa: Noble ben servito da Tristan scaglia il pallone oltre le spalle di Robinson portandoci finalmente in vantaggio.
La prima frazione di gioco si conclude così sul 1-0 per noi.
La ripresa, tuttavia, sarà tutt'altra faccia rispetto alla prima frazione di gioco. Il Blackburn inizia con il piglio giusto e dopo 5 min. dall'inizio del secondo tempo trova subito il pareggio: il neo entrato Andrews realizza per i Rovers.
Al 71' è Roberts a liberarsi in area di rigore, ma uno straordinario Tomkins rinviene sul attaccante avversario stoppandolo al momento della conclusione a rete.
I nostri in difesa sono stati strepitosi per tutta la gara, concedendo praticamente nulla in zona goal, è vero che nella seconda parte della partita il Rovers hanno mantenuto maggiormente il controllo del gioco, ma noi non abbiamo praticamente subito tiri nello specchio della porta.
Ora ci aspetta il Sunderland, contro il quale dobbiamo assolutamente ottenere i tre punti: sarebbero fondamentali per la qualificazione alla prossima Coppa Uefa.

Le dichiarazioni di Zola a fine gara: "Abbiamo giocato con determinazione, ottenendo comunque solo un punto. E' stata una buona prova la nostra, e considerando le condizioni in cui siamo (si riferiva alle moltitudini di assenti) sono contento del risultato. Se vogliamo giocare in Europa la prossima stagione bisogna continuare su questa strada: giocando bene e a fine stagione tireremo le somme del lavoro di questi mesi".

6 commenti:

cobrahammer ha detto...

Buon punto e grande carattere come al solito,non è facile andare a giocare ora in casa delle squadre invischiate nella lotta salvezza.Complimenti a tutti,dallo staff tecnico a tutta la rosa.....e una menzione speciale x quanto mi riguarda x Scott Parker,come ha detto il nostro manager ad oggi il miglior centrocampista inglese.

Galchiber ha detto...

Secondo me non è da buttar via il pareggio di sabato considerato nelle condizioni in cui siamo, è chiaro che una volta acquisito il vantaggio sarebbe stato fondamentale mantenerlo in chiave UEFA, dietro le altre avanzano (vedi Fulham, Wigan e Spurs).
Scotty Parker è da qualche mese in un periodo splendido concordo con Catri per quanto riguarda Tomkins, alla prima apparizione in FACup ad Hartlepool sembrava un po' impacciato ma se gioca con continuità come adesso può fare molta strada, confermando così che l'Accademy di Tony Carr non si smentisce mai e sforna giovani promettenti dal grande futuro (vedi Lampard, Cole, Defoe, i Ferdinand, Johnson, Carrick ecc...)

C'MON UNITED! C'MON UNITED!

alfredo ha detto...

Peccato dopo un primo tempo orgoglioso con sprazzi di bel gioco...credevo proprio di portare a casa i tre punti. E' arrivato un pareggio che va bene comunque serve per dare fiducia e affrontare con lo spirito giusto il prossimo incontro con il Sunderland. Vincere è un dovere per poi sperare di inanellare il visto per la UEFA. Sarebbe fantastico viaggiare in europa con gli hammers!!

COME ON United!!

Galchiber ha detto...

Da segnalare anche il ritorno in campo di Kieron Dyer e l'esordio di Paynes...

alfredo ha detto...

Esatto...il nostro dyer che non vedevamo in campo da tempo immemore...Questa squadra mi emoziona...non saremo mai ai livelli delle grandi ma l'onore e l'amore che mettono questi giocatori è incomiabile...e la passione dei tifosi è commuovente...Ed ora spetto il merchandising che arriverà da londra...wow...i'm forever blowing bubbles...

Jacopo ha detto...

Bè la vittoria manca da un paio di partite e col WBA dovevamo vincere, con i Rovers fuoricasa ci può stare un pareggio, col Sunderland però 3 punti per riprenderci il 7° posto